Presentazione

L’Associazione Ponte Blu, fondata nel 2005, è costituita da persone che attuano in differenti ambiti professionali, accomunati dalla consapevolezza dell’importanza della dimensione interdisciplinare per la ricerca, la formazione e per l’elaborazione e realizzazione di progetti di animazione, educazione, mediazione interculturale e di interventi psicologici.

Le principali attività dell’Associazione Ponte Blu sono:

1. attività di formazione professionale e di aggiornamento a favore di animatori, educatori, mediatori, psicologi e volontari che operano nel campo socio-assistenziale

2. attività di elaborazione e esecuzione di progetti di animazione, educazione, mediazione e di interventi psicologici

3. studi, ricerche e pubblicazione dei risultati degli interventi realizzati nei settori dell’animazione, educazione, mediazione e psicologia

Come funziona l’Associazione Ponte Blu? 

Ogni progetto viene proposto all’associazione dalla parte di almeno un socio della Ponte Blu che ne sarà il responsabile e che lo condurrà con grande autonomia, pur cercando di trovare delle possibili articolazioni con le altre attività dell’associazione.

I soci mettono a disposizione uno degli altri le loro competenze professionali specifiche per contribuire alla realizzazione dei progetti.

Progetti, Attività e Gruppi di Ricerca:

Ricerca:

GRIFO: Gruppo di Ricerca sulla Fototerapia

I CARE: Incontri di Cura, Ascolto, Reciprocità ed Empatia. Gruppo di studio di Medicina Narrativa

La Documentazione Partecipativa: metodo di formazione ed auto formazione basato sulla documentazione visiva e la comunicazione non verbale

Formazione:

Dipinto di Blu: programma di formazione, mediazione e sostegno a chi si occupa di assistenza domiciliare agli anziani attraverso la progettazione e gestione di interventi personalizzati.

Oltre le Parole: promozione di laboratori di comunicazione e linguaggi non verbali offerti da personaggi di rilievo nazionale ed internazionale

Immagini per Raccontarsi: laboratorio di fototerapia che consiste nell'elaborazione individuale e corale di foto e video-collage utilizzando materiale iconografico e verbale fornito previamente dai partecipanti del workshop

Collage di Vita e ArteLa tensione interna ai binomi vita e arte, il sé e l’altro, realtà e rappresentazione, vissuto e narrazione, forniscono l’energia motrice del laboratorio di Fototerapia Collage di Vita e Arte che Ayres Marques conduce all’Accademia di Belle Arti di Brera, su invito della Professoressa Nicoletta Braga

Editoria:

Il Volto e la Voce del Tempo: libro sul progetto di fotografia terapeutica in animazione

Foto-Inconscio: collana di testi e immagini elaborati durante i percorsi di fototerapia

Schegge Biografiche: progetto editoriale di brevi biografie ed autobiografie

Adultità:

ARCO: programma di pre-pensionamento per progettare un pensionamento salutare e pieno di senso

Verso la Libertà: progetto di elaborazione corale dell’autobiografia

Anzianità:

Progetti diretti agli anziani, familiari, operatori e alla comunità del territorio

Il Volto e la Voce del Tempo: programma di interscambio intergenerazionale che utilizza la fotografia e la narrativa

Vado a Spasso: progetto di esplorazione del territorio attraverso l’organizzazione di gite per  anziani

SonOConnesso: programma di facilitazione dell’utilizzo dell’informatica per adulti della terza età

Insieme: programma per la formazione di gruppi di socializzazione e di auto mutuo aiuto tra i familiari di anziani che vivono da soli, in famiglia o in casa di riposo.

Memoria Viva: progetto che consiste nella preparazione sistematica di un album fotografico narrativo alfine di proporre un dialogo tra il presente, il passato e il futuro dell’anziano, dei loro familiari e delle persone che si prendono cura di loro.

Terminalità:

Ti Voglio Dire Che: progetto di sostegno agli operatori che lavorano nell’ambito delle cure palliative, ai familiari e alle persone che stanno vivendo la fase terminale dellaloro esistenza, attraverso l’utilizzo delle terapie espressive.

Hospice Time: progetto per la diffusione delle Cure Palliative e di partecipazione al Movimento Hospice

Disaggio:

Zoom a Zonzo: percorsi di fotografia terapeutica in spedizioni fotografiche che prevedono la partecipazione anche di persone con disaggi

Disabilità:

Senti questa foto: progetto di affinamento e diversificazione sensoriale per la esplorazione del mondo che prevede la partecipazione di persone non vedenti in spedizioni fotografiche

Comments